Esce il 26 aprile IRON WIDOW,  il primo libro della scrittrice canadese Xiran Jay Zhao

A Huaxia ogni ragazzo sogna di pilotare le Crisalidi, giganteschi robot da guerra mutanti derivati dalle spoglie degli Hundun, alieni animati dal metallo-spirito che da tempo hanno invaso la terra insediandosi oltre la Grande Muraglia. La massima aspirazione concessa a una ragazza, invece, è quella di diventare la pilota-concubina di qualche famoso combattente, ottenendo una lauta ricompensa per la propria famiglia in cambio quasi sempre della vita, consumata nello sforzo mentale richiesto per supportare il pilota in battaglia. Quando la diciottenne Zetian si offre per il ruolo, però, ha in mente tutt’altro: il suo scopo è assassinare il celebre pilota responsabile della morte della sorella. Ciò che non ha pianificato, però, è di sopravvivere alla sua vendetta sul campo dimostrando una forza mentale inaudita per una donna, venendo quindi etichettata come Vedova di Ferro, leggendario tipo di pilota donna molto temuto e – non per caso – sconosciuto al popolo che segue ogni combattimento sul proprio tablet. Per domare la sua scomoda ma inestimabile forza mentale, Zetian viene messa in coppia con Li Shimin, il più forte e controverso pilota di Huaxia, che porta sulle spalle l’assassinio della propria famiglia. Ma una volta assaggiato il potere, Zetian non si piegherà tanto facilmente…

Iron Widow (Rizzoli), il primo romanzo della scrittrice canadese, di orgini cinesi, Xiran Jay Zhao, in uscita il prossimo 26 aprile, racconta in chiave fantasy la storia dell’unica imperatrice donna cinese, Wu Zetian, realmente esistita. L’autorevole Publishers Weekly lo ha recensito così: “Il primo volume di una duologia che conquisterà chi cerca potenti narrazioni femministe“. Da non perdere.

Iron Widow, di Xiran Jay Zhao (Rizzoli)