Dieci ragazze. Una sfida letale. Il cuore di un re da conquistare. Pronte a tuffarvi tra le pagine de La guerra delle dieci regine?

Sei a caccia di un romantasy per l’estate? La guerra delle dieci regine, dell’autrice Nisha J. Tuli (Newton Compton) è il libro che fa per te. Ricco di suspance, è il primo romanzo della Urano Saga, una trilogia fantasy che ha appassionato il Booktok. L’autrice Nisha J. Tuli, ha saputo mixare sapientemente, tra le sue pagine, intrighi di corte e giochi mortali alla Hunger Games, e qui ci spiega come è riuscita a tenerci con il fiato sospeso dalla prima all’ultima pagina.

Da dove hai tratto ispirazione per il carcere di Nostraza?

Stavo leggendo Prison Healer e mi piaceva l’idea dell’ambientazione carceraria. Ho adorato anche l’ambientazione della serie Savage Lands, quindi è da lì che sapevo di voler iniziare il libro. E poi da lì, ho provato a pensare a come renderlo il più terribile possibile.

Lor si ritrova costretta a partecipare a una competizione pericolosa: quali diresti siano i suoi punti di forza e di debolezza? E in che modo il processo plasma la sua personalità?

I suoi più grandi punti di forza sono sicuramente la perseveranza e la tenacia, nonché la lealtà verso coloro che ama. La sua più grande debolezza è la sua impulsività e la sua tendenza ad “agire ora, pensare dopo” a tuffarsi nelle cose. Penso che le Prove l’abbiano aiutata a capire quanto sia resiliente e che se fosse riuscita a sopravvivere a tutto ciò, sarebbe riuscita a sopravvivere a qualsiasi cosa. Penso che questo tema sia presente anche in tutta la serie, dal momento che si ritrova ad attraversare molte situazioni molto difficili, ed è sempre quel desiderio di non arrendersi mai che la fa superare.

Sulla stessa linea, se dovessi nominare il miglior pregio e il più grande difetto di Nadir, cosa diresti?

Nadir è un tipo complicato sotto molti aspetti. Vuole fare la cosa giusta nei confronti delle persone di cui è responsabile, ma non ha mai avuto nessuno a cui guardare come modello. Penso che all’inizio sia un po’ inconsapevole di chi lo circonda e troppo concentrato su quelli che vede come i suoi problemi immediati. Inoltre non si ferma davanti a nulla pur di ottenere ciò che vuole, il che può portarlo a fare alcune scelte discutibili. Ma i suoi punti di forza sono che è anche molto leale e determinato. Farebbe qualsiasi cosa per Lor, Amya e Mael e penso che impari a rendersi conto che può far entrare anche altre persone.

Puoi citare alcuni dei tuoi libri preferiti da adolescente? Come hanno influenzato la tua scrittura?

Ricordo in particolare di aver scoperto Anne Rice quando ero adolescente. L’intervista col vampiro è stata per me una rivelazione e il primo vero libro fantasy che ho letto. Da lì, ho letto per anni tutto quello che ha scritto e questo ha sicuramente contribuito a promuovere il mio amore per il fantasy.

Come ti è venuta l’idea di quello che sarebbe poi diventato TRIAL OF THE SUN QUEEN, e poi la saga THE ARTEFACTS OF OURANOS?

Tendo ad essere uno scrittore scoperto e non pianifico molto all’inizio. Avevo un’immagine della prigione, dei processi e di Lor. Sapevo anche di volere l’interesse amoroso “esca e scambia”, quindi ho pensato ad Atlas e Nadir, e il resto è fluito davvero da lì. Sapevo di volere un concorso per una corona, e sapevo di volere qualcosa che sembrasse un po’ un libro distopico del passato come Hunger Games, ma che invece lo rendesse reale.

 

LA GUERRA DELLE DIECI REGINE – TRAMA

La prigione di Nostraza è un luogo terribile, in cui la speranza è un miraggio e i detenuti sono disposti a tutto per sopravvivere. Lo sa bene Lor, che vi è rinchiusa da dodici anni per volere dello spietato Re di Aurora ed è consapevole che potrebbe finire i suoi giorni tra quelle mura. Ma il fato per lei ha in serbo qualcosa di diverso: mai infatti avrebbe immaginato di riassaporare la libertà, eppure, durante una sanguinosa rivolta, Lor viene prelevata da Nostraza per essere trasferita alla corte del Sole, dove dovrà contendere il ruolo di Regina ad altri nove Tributi, ragazze che, come lei, parteciperanno a quattro prove potenzialmente letali per conquistare il cuore del Re Atlas. In principio, Lor è spaventata e sopraffatta all’idea di cimentarsi in una competizione mortale, ma poi comprende che quella potrebbe essere la sua grande occasione per vendicarsi del Re di Aurora e di tutto il male che ha fatto a lei e alla sua famiglia. Tra intrighi, pericoli e mutevoli alleanze, riuscirà Lor a ottenere il titolo di Regina e ad attuare i suoi piani di vendetta? Dieci ragazze. Una sfida letale. Il cuore di un re da conquistare.

 

LA GUERRA DELLE DIECI REGINE – L’AUTRICE

Nisha Tuli è un’autrice canadese di storie che uniscono romance e fantasy. Quando non scrive, ama viaggiare, il buon cibo e andare in campeggio con il suo partner, i due figli e il cane. Per saperne di più: nishajtuli.com. Instagram e TikTok: nishajtwrites