Video Intervista esclusiva ai WATT

C’è chi il proprio talento lo mette in gioco partecipando a un “talent”, e chi invece lo coltiva, lo stimola, lo fa crescere attraverso lo studio e l’esperienza “sul campo”.  Questa seconda strada l’hanno percorsa, con ottimi risultati, i Watt, giovanissima band milanese, vincitori in passato del Festival di Castrocaro con il brano Fiori da Hiroshima. La band è da poco tornata con un nuovo singolo, Boomerang. Li abbiamo incontrati, e ci siamo fatti raccontare un po’ della loro storia e dei loro progetti.

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA AI WATT

WATT: 10 COSE DA SAPERE

1 I Watt nascono a Milano nel 2013 dall’incontro di Luca Corbani, bassista, Luca Vitariello, chitarrista e produttore dei brani, e Matteo Rampoldi, batterista, che, intorno ai 13 anni, formano il primo nucleo della band

2 L’anno seguente si unisce a loro la giovanissima Greta Rampoldi che oggi ha appena 16 anni ed è la musicista più giovane ad essersi esibita sul palco dell’Alcatraz di Milano

3 Nel 2017 aprono il concerto di Davide Van De Sfroos a San Siro

4 Nel 2018 il videoclip di Insta Festa (2018), supera le 200.000 visualizzazioni, e li porta sul palco del Deejay On Stage

5 Nel 2019 escono Mega Pop e Insegnami a ballare. Mentre nel 2020 pubblicano Na, Na, Na (La Testa) e Happy che vede il featuring di Alex Riva, rapper emergente di Arese.

Segui i Watt su:

INSTAGRAM

YOUTUBE

FACEBOOK