Partita su RaiDue la quarta edizione de IL COLLEGIO 4! Scopri qui i 20  protagonisti!

ALEX DJORDJEVIC

Età: 15

Provenienza: Nerviano (MI)

Scuola: 1a superiore ISIS

Curiosità:

Responsabile estroverso, e molto sicuro di sé: si sente figo e non lo nasconde. Il suo obiettivo nella vita è avere successo: vuole diventare ricco per fare stare bene la propria famiglia. Per questo sogna di fare lo stilista o l’attore.

Vive con la madre, 3 sorelle e un fratello. Ha perso il padre da piccolo e questo vuoto lascia intuire una tenerezza nascosta sotto la scorza da uomo duro.

ALYSIA PICCAMIGLIO

Età: 15 anni

Provenienza: Soldano (IM)

Scuola: 2° Istituto Superiore – Marketing

Curiosità:

Alysia è una ragazza orgogliosa. Ha 7 in condotta e per questo motivo non ha mai fatto una gita.

Partecipa a «Il Collegio» per mettersi alla prova, per riuscire a stare lontana dai suoi genitori e capire come si studia. I capelli sono il suo punto forte. I genitori la definiscono una ragazza dolce e paladina della giustizia. Da grande vorrebbe fare la broker.

ASIA BUSCIANTELLA RICCI

Età: 15

Provenienza: Trevi (PG)

Scuola: 1° Istituto professionale – grafica

Curiosità:

Asia è una ragazza testarda e orgogliosa. Non è amata dalle compagne di classe della nuova scuola.

Ha cambiato perché «aveva tutti i professori contro», ma nemmeno nella classe attuale ha perso l’abitudine di rispondere male ai docenti. Fa pattinaggio agonistico da quando aveva 4 anni e partecipa a «Il Collegio» per migliorare la sua disciplina.

BENEDETTA MATERA

Età: 14

Provenienza: Napoli

Scuola: Terza media

Curiosità:

È una ragazza schietta, non ha paura di dire la sua, nemmeno davanti ai professori. Si definisce una ragazza sicura di sé, coraggiosa, vanitosa e generosa.

È polemica, quando ci sono delle discussioni si agita. Ha 3 fratelli maschi più piccoli che stanno sempre con lei. Da grande vorrebbe fare la maestra d’asilo.

CLAUDIA DORELFI

Età: 14

Provenienza: Roma

Scuola: Terza media

Curiosità:

Per lei studiare è una perdita di tempo e a detta sua avrebbe dovuto essere bocciata sia in prima che in seconda media. Indole litigiosa, risponde ai professori e ha un rapporto conflittuale con i compagni.

Non va d’accordo con i genitori perché non le piace sottostare alle loro regole. È brava a disegnare e da grande vorrebbe fare la stilista.

FRANCESCO CARDAMONE

Età: 14 anni

Provenienza: Roma

Scuola: 3° media

Curiosità:

Per Francesco le cose più importanti sono lo stile e la sua pettinatura e non lascia che nessuno gli tocchi i capelli. Per mantenersi in ordine ha sempre con sé una borsa con un phon, un pettine e il deodorante.

A scuola ha brevettato ogni tipo di tecnica per copiare e ama «allisciarsi» i professori regalando loro caramelle per ottenere in cambio buoni voti. 

GABRIELE MONTUORI

Età: 14

Provenienza: Marcianise (CE)

Scuola: 3° media

Curiosità:

Appassionato di medicina, nel tempo libero studia appunti universitari e guarda video di operazioni chirurgiche. Fatica a socializzare con i coetanei, che reputa noiosi: «pensano solo a cose futili». Si sente diverso e superiore e anche i genitori lo considerano speciale.

È sornione e ironico, alla maniera di Troisi, e il suo modo di esprimersi lo rende molto simpatico.

GEORGE CIUPILAN

Età: 16 anni

Provenienza: (Stella – SV)

Scuola: 2° Istituto Boselli Alberti indirizzo Geometra

Curiosità:

George, originario della Romania, è arrivato in Italia con sua madre all’età di 8 anni. Inizialmente per lui non è stato facile ambientarsi per via della lingua, ma grazie al suo carattere vivace ed espansivo non ha fatto fatica ad integrarsi e ad aver successo soprattutto con le ragazze.

La scuola non rientra tra le sue priorità, ha una grande passione per il calcio e per la musica latina. È molto orgoglioso del suo nuovo macchinino elettrico con il quale porta in giro le varie fidanzate del momento.

GIANNI NUNZIO MUSELLA

Età: 17 anni

Provenienza: Moncalieri (TO)

Scuola: 2° Istituto Tecnico – meccatronica

Curiosità:

Gianni è un ragazzo esuberante e spigliato. Il suo rapporto con la scuola non è decisamente dei migliori: una bocciatura alle spalle e una carriera scolastica sempre sul filo del rasoio. È spavaldo e, se non conosce una risposta, non teme la figuracce, ma si butta.

Nel tempo libero fa musica trap con lo pseudonimo di «Jenesy». Una delle sue hit è «Guarda come Flixbus».

GIULIO MAGGIO

Età: 15 anni

Provenienza: Montespertoli (FI)

Scuola: 1° Istituto Tecnico Grafico Pubblicitario

Curiosità:

Giulio è un ragazzo molto sicuro di sé. A scuola con i compagni gli «garba fare bordello», e non sopporta i professori. Zoppica in quasi tutte le materie, specialmente in matematica. Finora se l’è sempre cavata per il rotto della cuffia, «le medie sono facili», ma ora rischia la bocciatura.

Appassionato di computer e video editing, dice di affascinare le ragazze con la sua simpatia: è primo nella lista dei più corteggiati della classe. 

MAGGY GIOIA

Età: 14

Provenienza: Milano

Scuola: 3° media – Suore Orsoline

Curiosità:

Maggy è molto studiosa e orgogliosa di esserlo. Si ritiene più intelligente e più educata dei suoi coetanei. Per via dell’ignoranza dilagante dichiara che «siamo tutti spacciati». Non è ottimista nei confronti del futuro dell’umanità, ma lo dice con il sorriso sulle labbra.

Ama Manzoni e i Promessi Sposi; da grande vorrebbe fare il funzionario della Farnesina. 

MARIANA ARESTA

Età: 16

Provenienza: Bitritto (BA)

Scuola: 3° Liceo scientifico Arcangelo Scacchi

Curiosità:

Nata da mamma brasiliana e papà italiano, Mariana è chiacchierona, determinata e impulsiva, con un caratterino pungente. È fermamente convinta di essere la migliore in ogni cosa che fa.

Adora stare al centro dell’attenzione, essere considerata “particolare” e distinguersi dai suoi coetanei: per questo sfoggia un look anni 60’/70’. E’ ossessionata dall’estetica e dal make-up.

Ha un bellissimo rapporto con la mamma che considera la sua migliore amica, fanno insieme molti viaggi.

MARIO TRICCA

Età: 15 anni

Provenienza: Castel Madama (RO)

Scuola: 1° Liceo classico Amedeo di Savoia, Tivoli

Curiosità:

Bravissimo a scuola, Mario si definisce propositivo e positivo, ma pessimista. La sua più grande paura è quella di non riuscire a distinguersi dagli altri ragazzi e non riuscire ad aver un futuro lavorativo di successo.

Cita Leopardi e si pone profonde domande esistenziali sul significato della vita.

Ha una serie di passioni tutte sue: dall’ornitologia, al canto classico, al disegno di cartoni animati.
Ha due sorelle gemelle più piccole e pestifere che lo maltrattano, ma non sa come ribellarsi. 

MARTINA BRONDIN

Età: 17 anni

Provenienza: Albignasego (PD)

Scuola: 2° Liceo Artistico

Curiosità:

Martina è una ragazza riflessiva e si definisce un’artista. Da grande vorrebbe fare l’architetto o la tatuatrice; nel frattempo esprime la sua passione attraverso il disegno.

Si è fatta tatuare sul braccio un cuore anatomico disegnato da lei. A scuola è irrequieta: dopo essere stata bocciata si trova cambiata, anche se è ancora molto impulsiva quando si arrabbia.Ha le idee chiare sui temi di attualità.

NICCOLÒ ROBBIANO

Età: 15

Provenienza: Quattordio (AL)

Scuola: 2° anno Liceo Linguistico

Curiosità:

Sguardo vispo e sorriso ammaliante, Nicolò racconta con disinvoltura di amori e tecniche di seduzione. Risulta bello e furbetto, ma anche intelligente e responsabile. Frequenta il Liceo Linguistico e ha la media dell’8.

Da grande vorrebbe lavorare nella musica e ha già iniziato a muovere i primi passi come DJ. Ha un fratello maggiore con cui si contende le ragazze. 

ROBERTA MARIA ZACCHERO

Età: 16 anni

Provenienza: Torino

Scuola: Ritirata dal 3° Liceo artistico Passoni

Curiosità:

Roberta si definisce “il capo di sé stessa”, non vuole stare alle regole di nessuno. Si è ritirata dalla scuola e riprenderà gli studi con un nuovo indirizzo.

Sostiene di sentire l’esigenza di dire bugie per “sentire l’adrenalina di falsare la verità”. Per lei l’amore è una perdita di tempo che rende solo più deboli. I suoi genitori sono separati e vive con la madre.

SAMUELE FAZZI

Età: 17
Provenienza: Massa (MS)
Scuola: 4° Liceo musicale “Felice Palma”

Curiosità:

Samuele, all’apparenza timido e riservato, appena prende confidenza è un fiume di parole, positivo e sincero con gli amici.

Ha attraversato un periodo buio, quando sei anni fa sua madre è venuta a mancare a seguito di una malattia. Samuele non ha mai conosciuto suo padre e adesso vive con sua nonna, sua zia e il compagno della zia.

È stato grazie alla musica che si è risollevato, musica che è sia passione che sfogo: ha passato ore e ore nella sua cameretta a suonare il pianoforte, il flauto traverso e chitarra. Vorrebbe continuare la carriera musicale e iscriversi al conservatorio.

SARA PICCIONE

Età: 16 anni

Provenienza: Dolo (VE)

Scuola: 1° Superiore Victory di Padova Ist.Estetica

Curiosità:

Profonda, sensibile e intrigante, Sara è una ragazza molto fragile. È rimasta traumatizzata da un’esperienza negativa all’asilo.
Partecipa a “Il Collegio” per superare queste paure e ritrovare un rapporto sereno con la scuola e con i professori. Sara è invidiata dalle sue compagne di classe perché ha partecipato ad alcuni concorsi di bellezza.

Nonostante questo, ha una bassissima autostima e dice che del suo corpo non le piace niente.

VILMA MARIA D’ADDARIO

Età: 15

Provenienza: Potenza

Scuola: Quarto ginnasio al liceo classico

Curiosità:

Vilma Maria, detta Vil, è appassionata di letteratura classica e arte. Va molto bene a scuola e “adora il suo liceo”. Nel tempo libero canta, recita e scrive poesie, ascolta tantissima musica, dal punk rock al country.

 Il suo mito è Greta Thunberg. È una ragazza estroversa e chiacchierona, al punto da poter risultare eccessiva e irritante. Non si tira indietro se si tratta di difendere i compagni presi di mira.

La madre e i professori la definiscono «un vulcano di idee». Ha perso il padre a dieci anni.

VINCENZO CRISPINO

Età: 16

Provenienza: Napoli

Scuola: 1° superiore, Economia Aziendale

Note:

Cresciuto nelle «Vele» di Scampia, ama il suo quartiere e si considera «un bravo ragazzo». A scuola va male, ma non se ne preoccupa.

Gli piace scherzare, spesso prende in giro i professori ed è stato sospeso più di una volta. I genitori sono separati e Vincenzo è molto legato al fratello maggiore, che gli ha trasmesso la passione per la cucina. Il sogno di Vincenzo è aprire una pasticceria insieme a lui.