È uscito il terzo album di ULTIMO, “Colpa delle Favole”

di Alfredo Verdicchio

Venerdì scorso è uscito il suo terzo album, Colpa delle favole (già disco di platino), anticipato dal brano sanremese I tuoi particolari e per ULTIMO è finalmente l’occasione di tornare a parlare di musica dopo le interminabili polemiche sanremesi.

Lo incontriamo a Milano. Ultimo (alla anagrafe Niccolò Moriconi) indossa jeans classici con i tagli e una felpa nera con il il ritratto di Kurt Cobain dei Nirvana. Cobain di cui proprio in questi giorni si celebra il 25 anniversario della morte…

Cobain – ci dice Ultimo – mi ha cambiato la vita, ma nel vero senso del termine: avevo 15 anni quando ascoltai per la prima volta Something On The Way, l’ultima canzone del loro album Nevermind. Fu una folgorazione: non so neanche quante volte l’abbia ascoltata in una sorta di loop. Era una canzone che aveva un potere quasi ipnotico di trasmettermi un senso profondo di tristezza e anche chi non capisce le parole ne è sopraffatto. È impressionante il fatto che Cobain la canti senza urlare, quasi sussurrandola e questo la rende ancora più drammatica. E io mi ci ritrovavo tantissimo dentro quella canzone. E non è un caso che il mio primo tatuaggio, l’ho fatto sul braccio, è stato proprio Kurt Cobain”.

Tornando a Sanremo e alle famose polemiche hai per caso più incontrato Mahmood?

No, non l’ho più visto, ma come ripeto non ho mai avuto alcun problema con lui. Anche lui è un ragazzo che spera di realizzare i propri sogni esattamente come me.

“IO SPERO CHE I MIEI FAN SCELGANO DI COMPRARE IL MIO ALBUM NON PERCHÉ SPINTI DA UN SELFIE…”

Hai preso una decisione molto coraggiosa nel non voler fare l’ Instore tour…

Più che altro per me è stata una questione di rispetto. Quel meccanismo che ti costringe ad acquistare il cd solo per potersi fare un selfie con l’artista, non mi piace proprio. E devo dire che la mia casa discografica ha appoggiato questa mia scelta. Certo, la prima settimana di Instore il tuo album, per forza di cose, schizza in testa alle classifiche, ma ha senso tutto questo? Io preferisco che magari più lentamente il mio album si faccia strada,  che scelgano di comprarlo senza essere spinti da un selfie. Ma non è vero che io abbia deciso così perché non voglio incontrare i fan anzi…

Questa tua scelta mi rimanda per forza al tuo brano “Fateme cantà” scritto con Antonello Venditti..

In parte è cosi. “Fateme cantà”, come gli altri brani mette a nudo questo mio aspetto minimale se vuoi. La voglia di esprimermi attraverso la musica e basta, uscire da questa dimensione del successo che magari comporta il fatto di dover sorridere sempre di essere sempre disponibile. È il contrasto tra il mio quotidiano e i riflettori della notorietà. Se ci pensi è successo tutto con una rapidità impressionante e mi ritrovo qui che ancora cerco di metabolizzare. Ed ecco allora anche la mia disperata voglia di semplicità. Tutto sommato alla fine penso che basta un bicchiere di vino con gli amici, un pranzo tutti insieme e per darmi un attimo di felicità.

Nel video di “Fateme cantà” c’è anche Antonello Venditti, com’ è il tuo rapporto con lui?

Ero un suo fan fin da piccolo. Mi ha sorpreso la sua enorme disponibilità e generosità verso di me. Mi ha dato e mi sta dando tantissimo. È una persona profonda e generosa. Gli sono davvero grato e onorato di averlo come amico.

“IL MIO OBIETTIVO ERA LA VERITÀ”

Tornando all’album, hai detto già che è un lavoro dove esorcizzi le tue paure, è come un viaggio dentro di te…

Il mio obiettivo era la verità: in questo disco ci sono io con le mie insicurezze, tutte le mie inquietudini e angosce. 

Il 27 aprile inizierai un tour che culminerà il 4 luglio allo Stadio Olimpico, già sold out. E sarai il più giovane artista italiano a cantare in uno stadio. Quali le sensazioni per un romano come te cantare all’Olimpico?

Tante volte ho sognato di farci un concerto e adesso che questo sogno sta per realizzarsi provo un mare di sensazioni. Cercherò ovviamente di dare il meglio di me stesso ma già so che l’emozione sarà grandissima.

GUARDA I VIDEOSALUTI DI ULTIMO

E dopo la grande conclusione del tour, che farai?

Mi fermerò. Sarà il momento di una sacrosanta pausa. Devo farlo. Voglio prendermi il mio tempo e starmene tranquillo e magari, perché no, inizierò a studiare filosofia, perchè è da un po’ di che ci penso. Potrebbe essere l’occasione giusta.

E magari andrai nel tuo rifugio “segreto” in Austria?

Sì, è una casetta tra i monti. Un posto magico dove posso ritirarmi in solitudine mi piace stare in solitudine per raccogliere le idee.

TRACKLIST COLPA DELLE FAVOLE

1.  Colpa delle Favole

2.  I Tuoi Particolari

3.  Quando Fuori Piove

4.  Ipocondria

5.  Fateme Cantà

6.  Rondini al guinzaglio

7.  Amati Sempre

8.  Quella Casa Che Avevamo In Mente

9.  Piccola Stella

10. Aperitivo Grezzo

11. Fermo

12. Il Tuo Nome (comunque vada con te)

13. La Stazione dei Ricordi

 Instagram

Segui Top Girl Magazine
su Snapchat!


Avvia l'app, inquadra il logo, tieni premuto
qualche secondo e seguici!

Thomas: ho scritto una nuova canzone…

<CENTER><!-- [et_pb_line_break_holder] --><script type="text/javascript"><!-- [et_pb_line_break_holder] --><!--<!-- [et_pb_line_break_holder] -->var iol_affiliate = "topgirl";<!-- [et_pb_line_break_holder] -->var iol_width =...

Greta Menchi: esce il 3 maggio “Fuori di Me”, il primo singolo inedito della Youtuber

<CENTER><!-- [et_pb_line_break_holder] --><script type="text/javascript"><!-- [et_pb_line_break_holder] --><!--<!-- [et_pb_line_break_holder] -->var iol_affiliate = "topgirl";<!-- [et_pb_line_break_holder] -->var iol_width =...

Matteo Markus Bok: guarda qui il video di Besos Besos

<CENTER><!-- [et_pb_line_break_holder] --><script type="text/javascript"><!-- [et_pb_line_break_holder] --><!--<!-- [et_pb_line_break_holder] -->var iol_affiliate = "topgirl";<!-- [et_pb_line_break_holder] -->var iol_width =...

Vacanze di Pasqua 2019: cosa mettere in valigia

<CENTER><!-- [et_pb_line_break_holder] --><script type="text/javascript"><!-- [et_pb_line_break_holder] --><!--<!-- [et_pb_line_break_holder] -->var iol_affiliate = "topgirl";<!-- [et_pb_line_break_holder] -->var iol_width =...

Festival hair: 4 segreti per avere una chioma glam & wild

<CENTER><!-- [et_pb_line_break_holder] --><script type="text/javascript"><!-- [et_pb_line_break_holder] --><!--<!-- [et_pb_line_break_holder] -->var iol_affiliate = "topgirl";<!-- [et_pb_line_break_holder] -->var iol_width =...

After: guarda qui le 30 foto più belle del film tratto dal romanzo di Anna Todd

<CENTER><!-- [et_pb_line_break_holder] --><script type="text/javascript"><!-- [et_pb_line_break_holder] --><!--<!-- [et_pb_line_break_holder] -->var iol_affiliate = "topgirl";<!-- [et_pb_line_break_holder] -->var iol_width =...