In amore vince chi fugge? Per sedurre servono più curve mozzafiato o una parlantina brillante? Se è vero che le frecce di Cupido non si possono controllare e che nel pianeta dei sentimenti non esistono strade sicure che portino al castello del Vero Amore , è anche vero che il fascino è un’arte innata ma che si può apprendere. Con tanto, tanto esercizio. E qualche dritta giusta, che ci ha svelato l’autrice Anna Zarlenga, in libreria con il romanzo Spiacente, non sei il mio tipo (Newton Compton), un libro ricco di humor, sentimenti e colpi di scena!

 

 

Anna, chi è il tuo tipo? 😉

Il mio tipo? Non è certamente un uomo superficiale. Ho sposato una persona che mi somiglia per certi versi e che per altri è il mio opposto, ma di certo l’attrazione per me è qualcosa che passa prima dalla testa (ma certo se appaga gli occhi non mi lamento)

Teo, protagonista del tuo romanzo insieme a Sara, è un ragazzo bellissimo ma all’apparenza un po’ vuoto: come riesce Sara a tirare fuori la parte migliore di lui?

Sai, io credo che nessuno sia completamente vuoto. Il disinteresse e la superficialità nascondono spesso, sotto una patina dorata, un conflitto interiore che potenzialmente può tirare fuori il meglio di te. C’è bisogno solo del momento giusto e della persona giusta, quella che in qualche modo completa il puzzle. Sara è, senza volerlo, il pezzo mancante del puzzle di Teo, come Teo lo è per lei. Le resistenze ci saranno, ma quando due metà si incontrano, nemmeno la catastrofe peggiore potrà tenerle lontane.

Sara è intelligente, brillante, arguta ma bruttina. Quando il fascino di una persona sovrasta l’aspetto fisico, mettendolo in secondo piano?

Il fascino è un’arma potente. Illumina il viso, fa scomparire i difetti (che tutti abbiamo, nessuno escluso), ti rende interessante, poi irresistibile, poi indispensabile. È innegabile affermare che la prima cosa che guardiamo in una persona è l’avvenenza, ma puoi essere bello quanto vuoi e allo stesso tempo non farci scattare qualcosa dentro. Teo è bello, ma è anche arguto, nonostante faccia di tutto per conservare la sua immagine di scioperato cronico. Sara è bruttina, ma più perché non si cura dell’aspetto fisico e non mette in risalto i suoi pregi. Quando parla, però, sa tenere testa a chiunque. È questo il fascino, in definitiva: essere qualcosa di diverso da ciò che ci si aspetta.

Come si capisce se un ragazzo fa per noi oppure no?

Bella domanda! Le logiche dell’amore non sono razionali. Non lo sono mai. Le probabilità di errore sono sempre alte, ma non ci si deve bloccare per la paura di sbagliare. Spesso il cuore ci guida meglio che un meticoloso ragionamento. Il cuore non sbaglia mai, solo che a volte dà risposte che non ci piacciono.

Tra un ragazzo sbagliato per noi ma giustissimo per gli altri e un ragazzo giustissimo per noi ma sbagliato per gli altri… a chi dare la precedenza per un appuntamento romantico?

Io darei spazio al ragazzo giusto per noi e sbagliato per gli altri. Il primo appuntamento è solo un primo appuntamento. Potremmo scoprire che non è poi così giusto come pensavamo, ma vale sempre la pena provare a capire se ci sbagliamo o no.

Seduce più la testa, il cuore o il corpo?

Il cuore è il motore di tutto, comanda la testa e anche il corpo. Il cuore, se lo seguiamo davvero e sappiamo ascoltarlo, non ci mente mai.

Svelaci tre segreti mettersi in luce con un ragazzo grazie alla propria intelligenza

1)Non cercare di attirare l’attenzione a tutti i costi. Essere socievoli senza esagerare, non troppo distaccate per non sembrare gelide.2) Parlare, mostrare interesse, esprimere le proprie opinioni, non essere sempre e comunque d’accordo con il ragazzo in questione.3) Mostrare il nostro carattere, la nostra personalità. Se il ragazzo non apprezza, non è quello giusto.

Nel tuo romanzo c’è molta ironia e un dialogo brillante… sono queste le chiavi del successo anche in amore? Se sì, svelaci qualche segreto per utilizzarle.

L’ironia è sempre una buona idea. Abbiamo bisogno di ridere, abbiamo bisogno di persone che ci facciano ridere e che scatenino in noi quel senso di benessere che fa scattare la scintilla duratura di un amore che non è solo un fuoco di passaggio. La bellezza passa, la complicità resta. È per questo che dobbiamo andare oltre l’involucro e capire se quella persona ci fa battere il cuore per quello che è, oltre che per quello che sembra. Se sappiamo ridere, mettiamo in luce la parte migliore di noi stessi e la trasmettiamo anche all’altro, che non potrà resistere e ci guarderà con interesse.

 Instagram

Segui Top Girl Magazine
su Snapchat!


Avvia l'app, inquadra il logo, tieni premuto
qualche secondo e seguici!

Vasco, ecco il video del brano XI comandamento

Guarda il videoclip di XI comandamento di VASCO ROSSI Non poteva che essere proposto nella sua versione più bella, quella live, il video del brano XI comandamento di Vasco Rossi. Già, perché spesso le canzoni di Vasco, dal vivo, acquisiscono se possibile ancor più...

Michele Bravi annuncia Zodiaco, il suo nuovo singolo

Zodiaco è il nuovo singolo di MICHELE BRAVI Michele Bravi, attualmente impegnato nel tour tutto sold out Live a Teatro, annuncia il suo nuovo singolo Zodiaco, fuori da venerdì 27 maggio su tutte le piattaforme digitali e in radio. Del brano è già disponibile il...

Will annuncia il suo primo Ep e le date del tour

Primo Ep e tour per WILL Due annunci importanti per Will, giovane e talentuoso rappresentante della nuova scena pop urban contemporanea: l’uscita del suo primo Ep e le date del suo tour. Chi sono veramente Ep, questo il titolo del suo lavoro, in uscita il prossimo 10...

Fedez e J Ax di nuovo insieme per Love Mi

FEDEZ e J-AX insieme per LOVE MI "Ed eccoci qua, con un po’ di capelli bianchi in più, due padri, due mariti e forse un po’ più adulti di prima. Abbiamo imparato che è facile lasciarsi le persone alle spalle e che invece per mettere da parte l’orgoglio e tornare a...

Nina Zilli pubblica il videoclip di Munsta. Guarda qui

NINA ZILLI pubblica il videoclip di Munsta Da oggi, venerdì 20 maggio, è online il video di Munsta, il nuovo singolo di Nina Zilli uscito lo scorso 6 maggio. Il videoclip, che puoi vedere qui sotto, è stato interamente girato a Milano nella unica e splendida location...

Ermal Meta pubblica Domani e per sempre, il suo primo romanzo

Domani e per sempre è il primo romanzo di ERMAL META È l’inverno del 1943: nell’Europa scossa dalla Seconda guerra mondiale, l’Albania subisce senza piegarsi l’occupazione tedesca. Nel piccolo villaggio di Rragam, nel nord del paese, Kajan guarda il mondo cambiare...