Una rassegna a New York celebra la nuance più amata e odiata della storia, oggi considerata simbolo assoluto di libertà: scopri perché il rosa è il colore su cui puntare per la questa stagione!

Sogni l’America e in particolare New York? Sul calendario segna con il rosso (anzi col rosa!) i giorni nei  quali vorresti  andare a visitare la Grande MelaMa, sbrigati, perché il viaggio deve essere programmato entro il 15 gennaio 2019. In questa data, infatti, termina la mostraPink: The History of a Punk, Pretty, Powerful Colorpresso il Fashion Institute of Technology. Una retrospettiva davvero imperdibile tutta dedicata al colore più chiacchierato di tutti i tempi, e che evidenzia  i significati che ha assunto per la società negli ultimi tre secoli.  C’è da rifarsi davvero gli occhi: in esposizione ben 80 abiti griffatissimi (da Christian Dior, Yves Saint Laurent, Gucci, Moschino, Comme des Garçons) , nella nuance della femminilità per eccellenza. Pronta a selfie in pink da postare senza sosta sui social?

 

Abito Comme des Garçons, Fall 2016, Collezione 18th Century Punk, Giappone

 

 

INSTAGRAMMER ANTE LITTERAM

 

Backstage della sfilata P/E 2019 di Jeremy Scott. Photo courtesy by ghd

 

Cosa hanno in comune Maria Antonietta, la regina di Francia del ‘700, la stilista Elsa Schiaparelli (che inventò l’ormai celeberrimo rosa shocking, suo marchio di fabbrica, negli anni ‘30), l’icona di stile Audrey Hepburn e l’ex One Direction Harry Styles? All’apparenza nulla, e invece tutti loro sono accomunati da una passione sfrenata per il rosa. Fu la capricciosa sovrana austriaca a portare il colore zuccheroso alla corte di Versailleis: proprio come una vera e propria influencer del tempo impose la sua tinta preferita ai  sovrani-follower. Il rosa cominciò così a imperversare nel guardaroba di dame e gentiluomini che non avrebbero di certo disdegnato di condividere i loro outfit con il resto del mondo. Ma a quel tempo non esistevano i click, al massimo i ritratti olio su tela!

 

CERVELLI IN ROSA

 

Manifesto del film Legally Blonde (La rivincita delle bionde)

 

Nel XVIII secolo il rosa non era legato a un mondo esclusivamente femminile tutto bambole e frivolezza. Era assolutamente unisex. Dall’800 comincia la rinuncia maschile a questa nuance che nella metà del ‘900 viene definito “per femminucce” (e l’azzurro per maschietti). Da allora, inoltre, la pink attitude si lega a uno stereotipo di ragazza/oca giuliva, superficiale e con poco cervello. Sarà Santa Elle Woods dalla Rivincita delle bionde agli inizi del nuovo millennio a ridare valore a questa tonalità affondando assurdi cliché di genere. Nella pellicola (di cui a San Valentino 2020 è previsto il terzo capitolo, e non vediamo l’ora!!!), una meravigliosa Reese Whiterspoon dimostrava che una donna in abiti Barbie style può essere dotata di senso dello stile e intelligenza allo stesso tempo, tanto da laurearsi brillantemente ad Harvard. Siamo certe poi che Elle, tra una causa e l’altra, di certo si recherebbe all’Hello Kitty Grand Cafe, locale aperto a Los Angeles a settembre. Un paradiso ad alto tasso instagrammabile dove ogni cosa, dal cappuccino agli arredi, è rosa! 

 

MILLENNIAL PINK    

Berretto rosa, Bijou Brigitte

 

Nel 2014 il regista Wes Anderson decreta l’inizio della rinascita mondiale del colore più contrastato della storia. Ma che ti aspettavi da una tonalità nata dall’incontro del candido bianco e del passionale rosso? Il film Grand Hotel Budapest è tutto un pink dégradé, dalla facciata dell’albergo alle scatole della pasticceria. Nasce ufficialmente l’era del millennial pink, colore fluido per eccellenza che conquista ragazzi e ragazze. E che funziona su Instagram, riflettendo alla grande la generazione fluida. Nel 2015 il rosa quarzo è colore dell’anno per Pantone e  le passerelle, of course, si tingono totalmente di rosa.

 

NOT ONLY FOR GIRLS

 

T-shirt in limited edition by Sfera Ebbasta, Twinset

 

Harry Styles, Gigi Hadid, Rihanna: sono solo alcune delle popstar in addiction per questo colore. Chiara Ferragni, per il suo addio al nubilato a Ibiza, si è tinta le bionde chiome di pink, e anche un membro degli amatissimi e seguitissimi BTS ha i capelli come un macaron. Il rosa negli anni ’90 era un’ossessione per gli Areosmith che cantavano: “Pink it’s my obsession”, mentre oggi è amatissimo dai rapper americani. In Italia Sfera Ebbasta ha tinto la testa come un chupa chups  e ultimamente ha collaborato con il marchio Twinset per un’edizione limitata di magliette unisex bianche  o nere con grafica di ali d’angelo nei toni del rosa shocking che sarebbe piaciuta tanto a Elsa Schiaparelli!

IN PRINCIPIO FU…

 

Bacio rosa in limited edition, Perugina

 

…Il rosa. È di luglio scorso la scoperta da parte di un’equipe di scienziati che questa nuance, nella sua versione più brillante, è il colore più antico del mondo. Risalirebbe addirittura a 1,1 miliardi di anni fa! Alcuni pigmenti pink sono stati trovati su una roccia risalente a un’epoca pre-dinosauri. Quindi esiste davvero da sempre. Di recente la Perugina ha realizzato una limited edition del suo cioccolatino più celebre, il Bacio: un goloso rosa yogurt ricopre il dolcetto ideato da Luisa Spagnoli nel secolo scorso. Sicuro che spopolerà tra le fashioniste e it girl più golose. Mentre nell’armadio di lei o lui qualunque gradazione è lecita, dal baby al cipria, dal fucsia al bubble gum, per abiti e accessori.  Perché oggi la libertà di espressione passa anche attraverso le 50 sfumature di rosa.

 

Ilaria Perrotta

Questo mese in edicola

 

Ogni mese TOP GIRL ti aspetta in edicola con interviste esclusive ai tuoi big, poster, tante news sulle tue celebs preferite, test, beauty tutorial, fashion trend, consigli psico e sex e... un oroscopo che ci becca!

 Instagram

Segui Top Girl Magazine
su Snapchat!


Avvia l'app, inquadra il logo, tieni premuto
qualche secondo e seguici!

MÅNESKIN: Vent’anni è il loro nuovo singolo

Il ritorno dei MÅNESKIN  Due belle notizie, oggi. La prima è il ritorno dei Måneskin; la seconda è che Vent'anni, il singolo del loro ritorno alla musica, è un gran bel pezzo. Un brano crudo, asciutto, con basso, chitarra, batteria e voce di Damiano in evidenza, senza...

Il Collegio: debutto record per la quinta edizione del docu-reality di RaiDue

Risultati da record per la prima puntata de IL COLLEGIO 5  Un trionfo, non ci sono altri termini per definire l'eccezionale risultato della prima puntata de Il Collegio 5. Il docu-reality di Rai2, andato in onda martedì 27 ottobre, ha infatti totalizzato l'11,59% di...

5 cose da sapere su Luca Lapolla, primo ragazzo escluso dal Collegio 5

LUCA LAPOLLA, insieme a Mishel Gashi, è il primo escluso dal Collegio 5. Conosciamolo meglio   1 Luca Lapolla, 15 anni, è nato e vive a Prato 2 Frequenta una scuola per grafico pubblicitario 3 Ha una passione sfrenata per la moda e si fa comprare dai genitori...

5 cose da sapere su Mishel Gashi, la Miss esclusa dal Collegio 5

MISHEL GASHI, insieme a Luca Lapolla, è la prima esclusa dal Collegio 5. Conosciamola meglio   1 Mischel Gashi ha 15 anni 2 Ha origini albanesi. I suoi genitori arrivarono in Italia qualche anno fa 3 Ha perso il papà quando era molto piccola e ora vive con la...

Il collegio 5: conosciamo tutti i ragazzi

Questa sera, martedì 27 ottobre, partenza del DocuReality di Rai Due Il Collegio 5! Dopo aver conosciuto le ragazze (QUI e QUI) e i primi 5 ragazzi (QUI), completiamo la conoscenza di tutti gli allievi con gli ultimi 5 ragazzi.    RHAUL TEOLI Età: 15 Provenienza:...

IL COLLEGIO 5: conosciamo i primi 5 ragazzi

Parte IL COLLEGIO 5. Conosciamo i ragazzi... Oggi, Martedì 27 Ottobre, parte finalmente l’attesissima 5 edizione del DocuReality Il Collegio 5 (alle 21,20, su RaiDue)! Dopo aver conosciuto le prime 5 allieve, poi le altre 6, oggi andiamo a conoscere i primi 5 ragazzi...