Dopo cinque anni dalla pubblicazione di “Colpa delle Stelle”, John Green torna in libreria con un nuovo meraviglioso libro, “Tartarughe all’infinito“, pubblicato da Rizzoli

Scopriamolo insieme!

LA TRAMA

Indagare sulla misteriosa scomparsa del miliardario Russell Pickett non rientrava certo tra i piani della sedicenne Aza, ma in gioco c’è una ricompensa di centomila dollari e Daisy, Miglior e Più Intrepida Amica da sempre, è decisa a non farsela scappare. Punto di partenza delle indagini diventa il figlio di Pickett, Davis, che Aza un tempo conosceva ma che, pur abitando a una manciata di chilometri, è incastrato in una vita lontana anni luce dalla sua. E incastrata in fondo si sente anche Aza, che cerca con tutte le forze di essere una buona figlia, una buona amica, una buona studentessa e di venire a patti con le spire ogni giorno più strette dei suoi pensieri.

LA PROTAGONISTA

L’elemento più appassionante e complicato del nuovo romanzo di Green è la personalità di Aza, la protagonista: Aza Holmes ha 16 anni e vuole essere una buona figlia, una buona amica, una buona studentessa ma è prigioniera nella spirale, ogni giorno piu’ stretta, dei suoi stessi pensieri. Già, i suoi pensieri: ossia i batteri, i microbi nell’intestino, le infezioni. No, Aza non è una “fissata”. È una ragazza con pensieri ossessivo compulsivi: una malattia mentale di cui ha sofferto lo stesso Green fin dall’infanzia e che, per la prima volta, ha messo nero su bianco, forse segno di una vera e profonda accettazione, primo passo indispensabile per guarire.

L’AMORE

“Ti ricordi il primo amore perché ti dimostra che puoi amare ed essere amato. Che a questo mondo non ci si merita niente tranne l’amore, che l’amore è come diventi una persona e perché”. Solo con Davis (figlio del miliardario Russel Pickett) Aza riesce ad aprirsi, ad essere se stessa con tutte le sue problematiche. Essere amati significa essere VISTI. Quindi accettati, capiti, per quel che è possibile. L’amore, in Tartarughe all’infinito, è accettazione e coraggio, avventura e intimità.

“Aveva le gambe magre, bruciate dal sole, e le ginocchia nodose. Portava un paio di occhiali con la montatura di plastica e un cappellino degli Indiana Pacers” racconta Aza di Davis. “Non sapevo se abbracciarlo, e lui non sapeva se abbracciare me, così siamo rimasti lì senza toccarci, che a essere sincera è la mia forma preferita di saluto” spiega.

IL DISTURBO MENTALE

“Ho lavorato a Tartarughe all’infinito per anni e sono così felice di condividerlo finalmente con i miei lettori. Questo è il mio primo tentativo di raccontare il tipo di disturbo mentale di cui soffro fin dall’infanzia (disturbo ossessivo compulsivo, ndr) , quindi nonostante sia una storia di finzione, si tratta comunque di un racconto molto personale” spiega Green di Tartarughe all’infinito.

IL SIGNIFICATO DEL TITOLO E DELLA COPERTINA

Sulla copertina del libro è raffigurata una spirale, simbolo dei pensieri della protagonista, Aza, un vortice che risucchia e atterrisce. Il titolo originale dell’opera è “Turtles All the Way Down“, pubblicato l’11 Ottobre 2017 in America. La traduzione letterale è “ogni tartaruga poggia su un’altra tartaruga”. Si tratta di un’espressione comunemente utilizzata per riferirsi al problema della regressione infinita in cosmologia, e che ben si sposa con la spiegazione dei disturbi mentali: una spirale ingannevole che si potrebbe riprodurre all’infinito, fino a scoprire che non è sul guscio di un’infinita serie di tartarughe che si poggia il disco piatto della Terra, ma che la Terra è una sfera che orbita attorno al Sole e il Sole, a sua volta, compie una rivoluzione attorno al centro di un immenso aggregato di stelle, la nostra galassia.

Forse non è un libro facile, quell’ultimo romanzo di John Green, ma è un libro vero, divertente e che scava in profondità, ricordandoci tra le righe il meraviglioso senso della vita

 

Francesca Tripodi

Questo mese in edicola

 

Ogni mese TOP GIRL ti aspetta in edicola con interviste esclusive ai tuoi big, poster, tante news sulle tue celebs preferite, test, beauty tutorial, fashion trend, consigli psico e sex e... un oroscopo che ci becca!

 Instagram

Segui Top Girl Magazine
su Snapchat!


Avvia l'app, inquadra il logo, tieni premuto
qualche secondo e seguici!

Emis Killa per la prima volta al Forum

Prima volta al Forum per Emis Killa Emis Killa per la prima volta al Forum. Dopo il successo dei live sold out dello scorso dicembre per la celebrazione dei 10 anni di L’erba Cattiva, Emis Killa annuncia la data evento per il suo primo concerto in un palazzetto: il...

Biondo annuncia Serial Killer

Il nuovo singolo di Biondo è Serial Killer Biondo annuncia Serial Killer.  Una grande novità per i fan di Biondo: Serial Chiller, il suo nuovo attesissimo singolo, approda in esclusiva NFT su Brots, piattaforma Web3 #1 in Italia.   "Sono entusiasta di rilasciare...

Giornata della memoria 2023: i libri per ricordare

Giornata della Memoria 2023: due libri per ricordare le vittime dell'Olocausto Il 27 gennaio di ogni anno il nostro cuore diventa più piccolo. E poi più grande. Più piccolo perché, nella Giornata della Memoria, sentiamo ancora più vicine a noi le atrocità e la...

Leo Gassmann annuncia il suo nuovo album

La strada per Agartha è il nuovo album di Leo Gassmann Disponibile su tutte le piattaforme digitali a partire da venerdì 24 febbraio 2023, La strada per Agartha è il nuovo album di Leo Gassmann. “È un po' come fosse il mio primo album” – ha dichiarato Leo Gassmann,...

Elodie annuncia la sua prima docu-serie

Sento ancora la vertigine, la prima docu-serie di Elodie Elodie annuncia la sua prima web serie. Dal 20 febbraio su Prime Video sarà disponibile Sento ancora la vertigine, la prima docu-serie di Elodie. In Sento ancora la vertigine vengono raccontati alcuni dei...

Coma Cose a Sanremo con l’addio

L'addio è la canzone dei Coma Cose per il Festival di Sanremo Coma Cose a Sanremo con L'addio. A due anni dalla loro prima volta a Sanremo, i Coma_Cose tornano al Festival con il brano L’Addio. Una ballad molto intima e personale, che racconta molto del rapporto tra...